giovedì 27 agosto 2015

10 PAROLE INTRADUCIBILI

Come sintetizzare in una sola parola quella sensazione di “farfalle nello stomaco” che si prova quando si è innamorati? Chi parla la lingua tagalog, nelle Filippine, ha a disposizione un termine ad hoc per descrivere questo stato d’animo, termine che non trova un corrispettivo in nessun’altra lingua.

Ecco 10 parole straniere intraducibili (almeno per ora!).

1. SGRÌOB – termine gaelico (la lingua parlata in Irlanda e in Scozia) che descrive “quel particolare pizzicore che prende il labbro superiore un attimo prima di bere un sorso di whiskey”.

2. MÅNGATA – parola svedese che identifica “la strada luminosa che la luce della Luna disegna quando si specchia sulla superficie dell’acqua”.

3. GLAS WEIN – termine gallese che si può tradurre con “quel sorriso amaro che una persona fa quando è sarcastica o ti prende in giro”. 

4. AKIHI – parola hawaiana che descrive quel momento quando “qualcuno ti dà delle indicazioni stradali o ti spiega come arrivare in un posto e tu dimentichi tutto un minuto dopo che hai ringraziato e ti sei incamminato”.

5. KOMOREBI – termine giapponese che descrive “la luce del sole che filtra tra le foglie e i rami degli alberi”.

6. KILIG – parola della lingua tagalog, parlata nelle Filippine, che descrive quella sensazione universale di “farfalle nello stomaco che provi quando sei innamorato”.

7. KARELU – termine della lingua tulu, parlata in India, che indica i segni lasciati sulla pelle quando si indossa un indumento molto stretto o aderente.

8. TREPVERTER – parola yiddish che significa letteralmente “scala di parole” e che descrive il momento in cui ti viene in mente la “risposta giusta” che avresti dovuto dare durante una discussione ma che, come al solito, ti viene in mente troppo tardi.

9. WARMDUSCHER – termine tedesco che descrive una persona che si fa solo “docce calde”, inteso come “persona un po’ smidollata che guarda solo al proprio orticello”.

10. PISAN ZAPRA – parola malese che descrive il tempo necessario a mangiare una banana.

1 commento:

  1. Ogni lingua a le sua parole intraducibili, Anche il nostro dialetto napoletano.
    buon lavoro

    RispondiElimina