mercoledì 2 ottobre 2013

Storia della lingua danese



L’evoluzione della lingua danese inizia nel 1300 con una semplificazione grammaticale rispetto al norreno, una lingua germanica sviluppata dagli abitanti della Scandinavia e delle loro colonie oltremare durante tutta l'era vichinga. Inoltre, grazie agli scambi commerciali, il danese venne influenzato dal basso-tedesco, lingua da cui prende molti termini in prestito. Il 1550 fu un anno molto importante per la storia di questa lingua: la Bibbia venne tradotta in danese moderno.

La lingua danese fa parte delle lingue germaniche, insieme al tedesco e all’inglese. In Danimarca, la lingua inglese è considerata come una seconda lingua, in particolare tra gli abitanti delle città maggiori e tra i giovani: alla conoscenza dell'inglese contribuisce il fatto che film e programmi televisivi d'importazione non vengono doppiati ma semplicemente sottotitolati in danese.

Presenta una serie di sonorizzazioni delle consonanti che non si sono presentate nello svedese; ad esempio il norreno aka (guidare) si è evoluto in danese age e in svedese åka. Oppure il norreno bók (libro) si è evoluto nel danese bog e nello svedese bok.

In danese non si sono prodotte le palatizzazioni di k e g, cosa che invece è avvenuta nello svedese.

Nella grafia, il danese adottò la lettera æ al posto della ä dello svedese, e la lettera ø al posto della ö dello svedese.

Nella parte meridionale della Svezia, nella regione chiamata Skåne, viene parlato un danese definito “orientale”, mentre quello parlato nello Jutland viene definito “occidentale”.

Il danese è oggi parlato da 5,6 milioni di abitanti della Danimarca e da pochi residenti in Groenlandia, ed è la seconda lingua delle Fær Øer, un territorio autonomo del Regno di Danimarca situato tra l'Islanda e la Norvegia. In Groenlandia, però, la lingua tende a differenziarsi leggermente rispetto a quella parlata in Danimarca (la Groenlandia è territorio autonomo dal 1978, ma è sotto la sovranità della corona danese). Anche in alcune zone della Germania e dell’Islanda e possibile sentir parlare danese.


Nessun commento:

Posta un commento